annullare o posticiare matrimonio

fare un programma di lavoro

 

Si vivono tempi strani, in questi giorni….incertezza e ansia sono nella quotidianità di tutti. Figuriamoci per chi deve decidere se annullare o posticipare il matrimonio ai tempi del coronavirus.

Il Covid19 ci ha cambiato, ci ha fermato, ci ha congelato. Parliamo solo di quello, pensiamo solo a quello, ci preoccupiamo solo di quello. Lo identifichiamo come nemico assoluto.

Noi, come tantissimi, abbiamo chiuso il nostro lab e lavoriamo da casa. Nel nostro team ci sono persone di diverse zone di Bologna e ci sentiamo tutti i giorni per pianificare i vari cambiamenti per i prossimi eventi….si posticipa tutto ciò che è spostabile, con calma e sangue freddo.

Lavoriamo per garantire ai clienti serenità nelle scelte. Rispondiamo a tutte mail e alle telefonate che arrivano. Ci sentiamo costantemente fra di noi per fare il punto della situazione.

In molti, naturalmente, ci avete chiesto che cosa è possibile o cosa non lo è in tempo di quarantena, e cosa accadrà nei prossimi mesi.

Per gli sposi che hanno programmato il loro matrimonio in questo periodo non è possibile far altro che fermarsi e riflettere bene.

C’è un decreto che VIETA cerimonie ed eventi poichè non si garantisce la distanza di sicurezza. E’ notizia di questi giorni che a Bologna una coppia di sposi abbia celebrato il rito civile in forma privata, con  parenti in video conferenza…..certo non è proprio quello che gli sposi sognano quando programmano il loro bigday…..per la stragrande maggioranza la festa con tanto di openbar dopo la cena è quasi d’obbligo! E allora che fare?

Annullare o posticipare?

Il nostro consiglio è di posticipare!

Perchè, è vero che in termini di legge, potreste annullare e (muniti dell’aiuto di un legare) accordarvi con i vari fornitori per la restituzione della caparra, ma la domanda è siete sicuri che sia la soluzione migliore?

In questo momento storico, senza precedenti, ogni buon operatore di questo settore è propenso a ri-negoziare date e accordi, cercando di venire incontro alle problematiche che possono insorgere. Sono tutti orientati a trovare una soluzione, un incastro congeniale (bisogna infatti che Tutte le figure coinvolte vengano contattate!).

Valutare date alternative è senz’altro la scelta più appropriata, pensateci, il grosso del lavoro è già stato fatto…avete l’abito, la vostra location preferita, tutto è stato scelto e selezionato nei minimi dettagli ed in più avreste un altro periodo bonus per (magari) ripensare meglio ai dettagli.

Potete, se proprio non ve la sentite, annullare il vostro evento. Ogni contratto stipulato con i vostri fornitori non ha effetto in nessun modo (salvo se nel contratto non è previsto in qualche cavillo, ecco perchè consultare un avvocato è sempre la scelta più opportuna prima di fare qualsiasi mossa!) in tutto il tempo della quarantena forzata e decisa dal governo.

Se la data invece è lontana da questo periodo la cosa si complica, potete eventualmente spostare la data (anche se vi conviene aspettare e vedere come evolve la situazione). Credo che anche in questo caso i professionisti del settore si prodigheranno e faranno i salti mortali per aiutarvi……ma se annullate il matrimonio incorrerete senz’altro in penali, perchè senza giusta causa non si può recidere un contratto.

Lo so che l’ansia toglie il fiato e ci fa vedere nero tutto il prossimo futuro, ma questo stramaledetto periodo finirà.

 

Lo sappiamo bene noi emiliani che nel 2012 abbiamo subito i danni nefasti del terremoto che sembrava non finire mai, ma ne siamo usciti e tutto è riniziato. Ritorneranno i tempi degli abbracci,dello stringersi le mani, in cui condividere una distanza inferioriore al metro.

Posticipate a settembre, se la psicosi da coronavirus non vi fà dormire sonni tranquilli e se avete bisogno scriveteci, telefonateci, anche se non siete fra i nostri clienti.

Di questi tempi bisogna darsi una mano, condividere informazioni, aiutarsi a vicenda nella logica della comunità.

A presto

 

Angela
Scritto da Angela -

Ho conservato, negli anni, una innata predisposizione per tutto ciò che riesco a produrre con le mie mani, che mi permette di dar vita a creazioni che spaziano dai fiori di carta a realizzazioni in tessuto. Mastico idee e disegni come patatine, con voracità! Sono sempre all’idea successiva e fatico anch’io a starmi dietro!

Non ci sono commenti

Scrivi il tuo commento